BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home / Sviluppo Software / Android / Tutorial Android Le Risorse del Tipo Layout

Tutorial Android Le Risorse del Tipo Layout

Nell’articolo di oggi vedremo un’ altra parte importante di un applicazione Android, le Risorse, cercheremo attraverso alcuni esempi di capire il loro utilizzo, in questo articolo in modo particolare vedremo le Risorse di tipo Layout.

Vi consigliamo prima di leggere gli articoli precedenti per chi non l’avesse già fatto.

 

Le Risorse

I file di configurazione, le immagini, i testi vengono chiamate in android Risorse e vengono contenute nella cartella res sotto forma di file XML o file binari ( icon.png ).

Risorse di tipo layout
Il layout viene descritto nei documenti XML contenuti nella cartella res/layout. Abbiamo già visto come per ciascun file di layout venga creata una costante di nome uguale a quello del file stesso che poi verrano utilizzate nelle Activity.

Il primo esempio per far comprendere meglio l’utilizzo del file Risorse di Tipo Layout, sarà cosi composto da un bottone che una volta premuto aumentera un contatore posto sul display.

Ecco l’esempio:

– Realizziamo un nuovo progetto seguendo i passi visti in un articolo precedente.
–  Apriamo il file XML sotto : res/layout/activity_main.xml

layout1

– Adesso inseriamo un bottone nel nostro layout, trascinando dalla nostra Palette l’oggetto bottone posto sotto Form Widgets.

layout2

Cliccando nella schermata in basso sul nome del file activity_main.xml, possiamo vedere il codice  che è stato generato automaticamente,

layout3

nelle lezioni future andremo a capire meglio la sintassi per ora ci basta sapere  che uno dei Tag piu importati è android:id, che  vedremo fornirci un identificativo con il quale referenziare il componente in modo univoco da codice. L’identificativo univoco viene assegnato nella classe R.java.

layout4

 

La sintassi per richiamare un attributo è: @[package:][+]type/name ( Es.  android:text=”@string/hello_world” ) in questo modo facciamo riferimento ad una propietà di nome hello_world nel file strings.xml.

Il significato del + ( android:id=”@+id/textView1” )  è quello di creazione di un nuovo valore da associare al corrispondente elemento nel caso in cui lo stesso non fosse già stato definito.

Se invece di android:id=”@+id/textView1” avessimo utilizzato:  android:id=”@id/textView1” avremmo fatto riferimento al componente con id uguale a output definito da qualche altra parte nelle risorse dell’applicazione.
Un’altra notazione è possibile nel caso in cui la risorsa referenziata sia un attributo di uno stile. In quel caso, come vedremo nella gestione degli stili e dei temi, si utilizza una sintassi del tipo:
                   <item name=”textColor”>?textPanelColor</item>
ovvero si utilizza il carattere ? seguito del nome della proprietà referenziata. Nell’esempio specifico si intende indicare che il valore dell’item di nome textColorè lo stesso dell’item di nome textPanelColor relativo a un’altra definizione di stile.

 

Adesso che abbiamo appreso le istruzioni basi del file di Layout continuiamo con l’esempio passando all’ Activity modifichiamo solo il metodo onCreate() al quale recuperiamo il bottone e la TextView.

Al Bottone associamo l’evento onClick e ogni volta che viene premuto aggiungiamo alla TextView +1.

layout5

Ecco il risultato finale :

layout6

Questo articolo è stato chiaro?

Puoi leggere Anche

Tutorial Com’è fatta l’architettura di Android ?

Nel precedente articolo abbiamo parlato della Dalvik Virtual Machine DVM, oggi vogliamo parlare su com’è ...